Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Nettunio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Nettunio
Aspetto dell'elemento
Sfera di nettunio
Dati fisico/chimici
Uranio ← Nettunio → Plutonio
Numero atomico 93
Simbolo Np
Temperatura di fusione 644 °C
Temperatura di ebollizione 3,902 °C
Anno della scoperta 1940
Scopritore Edwin McMillan, Philip Hauge Abelson


Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu scoperto e battezzato «nettunio», da Edwin McMillan e Philip Hauge Abelson, nel 1940, all'interno del Radiation Laboratory

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Allo stato solido, il nettunio si presenta come un metallo di colore argenteo , discretamente reattivo e disponibile in tre forme allotropiche. Il nettunio appartiene alla serie degli attinoidi e fu il primo elemento transuranico ad essere sintetizzato in laboratorio

Disponibilità[modifica | modifica wikitesto]

Tracce di nettunio sono presenti, in natura, nei minerali di uranio come prodotto di decadimento radioattivo del 237U.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

il Nettunio trova impiego nella costruzione di dosimetri di neutroni veloci e ad alta energia, anche per uso personale, in campo ospedaliero e industriale. Lo stesso radioisotopo del nettunio è anche un prodotto di decadimento dell'americio presente nei rivelatori di fumo a ionizzazione.