Museo d'arte contemporanea (Lissone)

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Il Museo d'Arte Contemporanea di Lissone è un museo civico italiano d'arte contemporanea e Design, nato nel 2000 nell'area recuperata in cui sorgeva nel 1840 il Mobilificio Meroni, di cui sono conservate ancora tracce nell'impianto architettonico di alto design dell'imponente facciata esterna realizzato da Gualtiero Galmanini. L'area di Lissone è storicamente una delle più importanti zone italiane di produzione e promozione dei mobili e dell'industrial design.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del Museo sono visibili, opere e documentazioni uniche di artisti di rilievo internazionale come: Birolli, Gualtiero Galmanini, Moreni, Morlotti, Schifano, Vedova, Reggiani, Antoni Tàpies, Dorazio, Bellegarde, Adami.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]