Moto vario

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Questo articolo è una bozza sull'argomento "fisica", modificalo


Nella realtà è difficile trovare esempi di moto uniforme, è invece più frequente il moto vario. Si parla di moto vario quando percorrendo una distanza si possono individuare varie velocità.

La velocità per ogni tratto è data dalla seguente formula: V = S/t la cui unità di misura è Km/h oppure m/s.

I dati relativi al moto vario si possono raccogliere in una tabella e rappresentare in un sistema di assi cartesiani. Si ottiene un grafico formato da una linea spezzata che rappresenta sempre il moto vario.

Considerando lo spazio totale percorso si può calcolare la velocità media.

Per descrivere il moto vario si utilizza l'accelerazione, ossia la variazione di velocità calcolata in un certo intervallo di tempo. In formula: a = (V2 – V1)/t la cui unità di misura è Km/h2 oppure m/s2.