Mitosi

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Eventi principali della mitosi

La mitosi è un processo di riproduzione asessuata di alcune cellule grazie a cui si formano 2 cellule figlie uguali, geneticamente, alla madre. La mitosi è molto simile alla meiosi, ma si distingue da essa poiché forma 2 cellule figlie con lo stesso numero di cromosomi della cellula madre, mentre nella meiosi si formano 4 cellule figlie con i cromosomi dimezzati.

La mitosi nel ciclo cellulare[modifica | modifica wikitesto]

Il ciclo cellulare si divide in tre fasi:

  • L'interfase, in cui la cellula svolge le sue normali funzioni vitali per prepararsi alla mitosi
  • La mitosi, in cui la cellula si divide
  • La citocinesi, in cui il citoplasma della cellula madre si divide per formare le cellule figlie

Fasi della mitosi[modifica | modifica wikitesto]

La mitosi si divide in cinque fasi più una che non interessa il nucleo:

  • Profase
  • Prometafase
  • Metafase
  • Anafase
  • Telofase
  • Citocinesi

Profase[modifica | modifica wikitesto]

Fase in cui la cromatina nucleare si condensa in cromosomi ben definiti. Ciascun cromosoma si è duplicato nella precedente fase ed è formato da due cromatidi fratelli che contengono copie perfettamente corrispondenti della sequenza di DNA di partenza. I due cromatidi sono uniti in una regione chiamata centromero. Verso la fine della profase il citoscheletro si disgrega e appare il fuso mitotico composto dai microtubuli del citoscheletro che si dispongono a raggiera attorno ai centrosomi. Un altro aspetto che caratterizza la profase è la scomparsa dei nucleoli.

Prometafase[modifica | modifica wikitesto]

I microtubuli cromosomici si collegano al cinetocore del cromosoma, successivamente i cromosomi si muovono verso l'equatore del fuso.

Metafase[modifica | modifica wikitesto]

I cromosomi migrano al centro della cellula formandovi la piastra equatoriale. In questo stadio l'apparato mitotico è completo: i cromosomi sono posizionati con i centromeri diretti verso il centro della cellula e mostrano il massimo grado di spiralizzazione, con i cromatidi ben distinti fra loro e uniti al livello del centromero; i due cinetocori sono già collegati con i poli opposti della cellula attraverso le fibre del fuso.

Anafase[modifica | modifica wikitesto]

I cinetocori dei due cromatidi costituenti ciascun cromosoma, già collegati alle fibre del fuso mitotico nella fase precedente (metafase), si spostano verso i centrioli, ai due poli opposti della cellula: il materiale ereditario si suddivide in due parti uguali, che si allontanano dalla zona equatoriale.La trazione avviene grazie alla particolare natura delle fibre del fuso mitotico, costituite da microtuboli proteici di tubulina, in grado di depolimerizzarsi, accorciandosi. Alla fine dell'anafase la cellula si è allungata nella direzione dell'asse del fuso.

Telofase[modifica | modifica wikitesto]

Questo è lo stadio conclusivo della mitosi, i due gruppi di cromatidi delle due future cellule figlie cominciano a separarsi, mentre intorno a loro comincia a formarsi la membrana nucleare composta da nuove e vecchie molecole(quelle della cellula madre) e si ripristina il nucleolo.

Citocinesi[modifica | modifica wikitesto]

Il citoplasma della cellula madre si divide per formare quello delle due cellule figlie.