Meridiana

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Una meridiana, chiamata anche orologio solare, è uno strumento di misurazione del tempo basato sullo spostamento del sole.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

meridiana ad Alessandria

L’ago che esce dalla parte superiore è detto gnomone. Nel quadrante si possono notare le curve mensili e le linee che segnano equinozi e solstizi. Le linee orarie permettono all'ombra dello gnomone di indicare l’ora.

Come si legge[modifica | modifica wikitesto]

si può notare l'ombra dello gnomone che indica le 4:20 ca.

La lettura di una meridiana è simile a quella di un orologio normale: le lancette sono sostituite dall'ombra dello gnomone e nel quadrante si possono distinguere le varie linee orarie. La meridiana indica però l'ora giusta soltanto 4 volte all'anno: i due equinozi e solstizi. Per avere l'ora corretta bisogna aggiungere a quella indicata alcuni minuti che variano a seconda della posizione della meridiana. Questo calcolo viene definito "equazione del tempo". Questo fatto è dovuto al tempo di rotazione della terra che non è precisamente di 24 ore.

Il motto[modifica | modifica wikitesto]

Horas tibi serenas

Ogni meridiana che si rispetti ha un proprio motto,spesso in latino, alle volte legato alla sua posizione o alle tradizioni del posto di collocazione.I più comuni sono: carpe diem, Horas tibi serenas, Tempore tempora tempera, Torna il sole, non il tempo, Fugit irreparabile tempus, e molti altri...

Diversi tipi di meridiana[modifica | modifica wikitesto]

Esistono diversi tipi di orologi solari:

  • Orologio solare orizzontale: può indicare l'ora in qualsiasi momento del giorno ed è tra i più diffusi. Il quadrante è in posizione orizzontale e lo gnomone è fissato al centro.
  • Annulo: è un orologio solare ad armille (anelli). Attraverso un foro praticato in uno degli anelli, la luce si proietta sul lato opposto dell'anello stesso dove sono disegnate le linee orarie.
  • Orologio solare a tazza: chiamato anche "scaphea" è tra i più antichi; risale infatti all'era dei babilonesi.

Altre meridiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

La meridiana è un manufatto assai complesso,ha richiesto il concorso di molte professionalità scientifiche,tecniche e artigianali. In febbraio la meridiana segna il mezzogiorno vero alle 12,28 mentre in luglio lo segna alle 13,20.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Scienze Focus - Fisica e chimica, Luigi Leopardi - Francesca Bolognani - Chiara Cateni - Massimo Temporelli, DeA Scuola - Garzanti, 2014, Novara.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]