Lingua swahili

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Questo articolo è una bozza sull'argomento "linguistica", modificalo


La lingua swahli[1] (kiswahili) è una lingua dei bantu in Africa.

Lingue ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

È ufficiale nelle Costituzioni del Kenya, della Tanzania, dell'Uganda ed in Ruanda.

Parlanti[modifica | modifica wikitesto]

È parlata da circa 50 milioni di persone sia di madrelingua che di seconda lingua, cioè bilingui o multilingue[2].

Istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

È studiata nelle scuole dell'Africa centro-orientale[3]. È controllata ed amministrata da un istituto presente in Tanzania: Baraza la Kiswahili la Taifa[4][5] o BAKITA[6] (in lingua italiana Consiglio nazionale sullo swahili). Anche la Kenya ha l'accademia della lingua shawili Chakita[7].

Cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

È utilizzata nei cinema e nella letteratura swahili, esistono dei diversi dialetti come il dialetto zanzibar, dialetto tanzaniano, eccetera[8]. Gli scrittori di lingua swahli più famsoi sono: Mwana Kupona, Bwana Mwengu, Euphrase Kezilahabi, Abdilatif Abdalla, Katama Mkangi.

Dialetti[modifica | modifica wikitesto]

  • Kipemba, isola Pemba
  • Kitumbambu, zona dei contadini in Zanzibar
  • Kimvita, parlata nella città di Mombasa
  • Shikomor, dialetto delle Comore
  • Shimaore, dialetto delle Mayotte
  • Kimwani, dialetto di Mozambico
  • Chimwiini, dialetto di Somalia
  • Sheng, dialetto di Nairobi

Esempio[modifica | modifica wikitesto]

Swahili Italiano
Hujambo Ciao
Habari za asubuhi Buongiorno
Usiku mwema Buonanotte
Alasiri nzuri Buon pomeriggio
Bwana Maestro
Mwalimu Maestra
Profesa Professore
Profesa Professoressa
Mwanafunzi Studente
Mwanafunzi Studentessa
Janitor Bidello
Shule Scuola
Baba Papà
Mama Mamma
Babu Nonno
Bibi Nonna
Mjomba Zio
Shangazi Zia
Binamu Cugino
Binamu Cugina
Kaka Fratello
Dada Sorella

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]