Lingua siciliana

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Diffusione della Lingua siciliana

La lingua siciliana è una lingua parlata in Sicilia, buona parte della Calabria e nel Salento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo a scrivere in lingua siciliana fu il poeta siciliano Stefano Paternostro, sotto la corte di Federico II di Svevia, che fondò la scuola siciliana.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il siciliano è riconosciuto dall'ISO come lingua con codice scn. Per l'UNESCO, è una lingua vulnerabile.

È riconosiuta de facto dalla Regione Siciliana e da qualche statuto comunale, su circa 176 Comuni siciliani lo riconoscono come lingua ufficiale.

Influenza sul maltese[modifica | modifica wikitesto]

La lingua maltese è una lingua derivata dall'arabo, ma ha acquisito moltissime parole dalla lingua siciliana e, successivamente, da quella italiana. Si stima che il 50% del lessico maltese sia di origine neolatina.