Legge di Lavoisier

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

La legge di Lavoisier, sintetizzata con la celebre frase “in una reazione chimica nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma", è una legge ponderale ed enuncia che: in una reazione, la somma delle masse dei reagenti è uguale alla somma delle masse dei prodotti.

Lavoisier, utilizzando una semplice bilancia, misurò la massa dei reagenti e quella dei prodotti e le mise a confronto. In questo modo osservò che se la reazione avveniva in un recipiente chiuso, cioè senza scambio di materia con l'esterno, le masse dei reagenti e quelle dei prodotti erano uguali. Per questo motivo la legge di Lavoisier è anche conosciuta come “Legge di conservazione della massa”.

Evidenze sperimentali[modifica | modifica wikitesto]

Quando bruciamo un pezzo di legno e osserviamo la piccola quantità di cenere che è stata prodotta, verrebbe da pensare che la legge di Lavoisier non sia rispettata. La cenere, però, non è l’unico prodotto ottenuto al termine della reazione: la combustione, infatti, determina la liberazione di gas aventi anch’essi una massa. Sperimentalmente possiamo dimostrare che la legge di Lavoisier è rispettata poiché la massa dell’aria consumata per la combustione e quella del legno (reagenti della reazione) sono esattamente uguali alla somma delle masse della cenere e dei gas prodotti durante la reazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]