Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Lantanio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Lantanio
Aspetto dell'elemento
Bianco argenteo
Dati fisico/chimici
Bario ← Lantanio → Cerio
Numero atomico 57
Simbolo La
Temperatura di fusione 920 °C
Temperatura di ebollizione 3 460 °C
Anno della scoperta 1839
Scopritore Carl Gustav Mosander


Storia[modifica | modifica wikitesto]

iL Lantanio è stato scoperto nel 1839, dallo svedese Carl Gustav Mosander, quando decompose parzialmente un campione di nitrato di cerio riscaldandolo e trattando il sale risultante con acido nitrico diluito. Dalla soluzione risultante isolò una nuova terra rara che battezzò lantana. Il lantanio fu isolato in forma relativamente pura nel 1923.

Disponibilità[modifica | modifica wikitesto]

La monazite e la bastnasite sono i principali minerali da cui si ricava il lantanio.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Il lantanio ha un ruolo biologico essenziale nell'ambito del metabolismo di alcuni batteri. Questo elemento non viene assorbito dal sistema digerente e se iniettato nel sangue la sua eliminazione è molto lenta. In medicina viene molto usato il carbonato di lantanio ed il cloruro di sodio per la sua praticità per contrastare il parto del l'iperfosfatemia in pazienti con insufficienza renale all'ultimo stadio. Il cloruro di lantanio, come i cloruri di altre terre rare, ha proprietà anticoagulanti.