Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Kripton

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Kripton
Aspetto dell'elemento
Kripton allo stato gassoso
Dati fisico/chimici
bromo ← Kripton → rubidio
Numero atomico 36
Simbolo Kr
Temperatura di fusione -157,4 °C
Temperatura di ebollizione -153,4 °C
Anno della scoperta 1898
Scopritore Morris Travers e William Ramsay


Il kripton è un gas monoatomico (non metallo) con numero atomico 36 e simbolo Kr. Il suo nome deriva dal greco κρυπτός, kryptòs, ”nascosto”.Il kripton appartiene al gruppo dei cosiddetti gas nobili, contraddistinti da una quasi totale inerzia chimica. È un gas incolore e inodore; allo stato solido è composto da cristalli bianchi aventi una struttura cubica a facce centrate, tipica di tutti i gas nobili (tranne l'elio).

Il kripton è uno dei prodotti ottenuti dalla fissione nucleare dell'uranio.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Kripton è uno dei prodotti ottenuti dalla fissione nucleare dell'uranio. A temperatura e pressione ambiente è un gas. È incolore e inodore; mentre allo stato solido è composto da cristalli bianchi con struttura cubica.

Caratteristiche chimiche[modifica | modifica wikitesto]

Il Kripton appartiene al gruppo dei gas nobili. Come tutti i gas nobili, il Kripton è inerte: ha scarsa capacità di reagire con altre sostanze creando così una reazione chimica.

Dove si trova in natura[modifica | modifica wikitesto]

È un elemento molto raro in natura, presente in modo particolare nell’aria e in una piccolissima percentuale in minerali e meteoriti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Kripton venne scoperto nel 1898 da Willam Ramsay e Morris Travers nei residui lasciati dall’evaporazione (passaggio dalla materia dallo stato liquido allo stato gassoso) di tutti gli altri componenti dell’aria liquida.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Il Kripton veniva utilizzato soprattutto per il riempimento delle lampade elettriche a incandescenza e nelle lampade a flash nel campo della fotografia.

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

Il kripton è considerato un asfissiante (toglie il respiro) non tossico. Il Kripton, se respirato in grandi quantità, può portare narcosi, come lo stress da immersione a grandi profondità.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di kriptonite è presente anche nei fumetti di Superman.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]