Istria

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Mappa della penisola d'Istria

L'Istria è una penisola situata nel sud dell'Europa, nel mare Adriatico.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La penisola si estende a nord del mare Adriatico, divisa amministrativamente tra la Croazia e la Slovenia. Una piccola parte nel nord-ovest del suo territorio è italiana, e comprende i comuni di Muggia e San Dorligo della Valle, in provincia di Trieste. Ha una lunghezza, da nord a sud, di circa 3 600 Km. Le città più popolose sono Rovigno (Croazia) e Capodistria (Slovenia).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La penisola fu sotto il dominio degli Asburgo sin dal 1814. Al termine della prima guerra mondiale, a seguito del trattato di Rapallo, l'Istria divenne parte del Regno d'Italia. Durante la seconda guerra mondiale subì un periodo di occupazione tedesca, per essere poi assegnata alla Jugoslavia dopo la fine del conflitto, ad eccezione del Territorio Libero di Trieste diviso in due zone controllate da Italia e Jugoslavia, ma di fatto indipendente. Dopo la dissoluzione della Jugoslavia, la penisola assunse gli attuali confini.

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

Nella penisola sono di uso comune il croato, lo sloveno e l'italiano. Vengono inoltre parlati l'istrioto ed il veneto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]