Irraggiamento

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Immagine del Sole assemblata dalla NASA

Lo spazio tra il Sole e la Terra è vuoto, quindi il calore solare non può giungere alla Terra né per conduzione e convezione. La risposta è che esiste un altro modo per trasmettere il calore: l'irraggiamento. Il Sole e gli altri corpi caldi emanano radiazioni termiche (o infrarosse), invisibili a occhi nudo. Tutti i corpi caldi emettono radiazioni infrarosse. Attraverso l'irraggiamento che si propaga il calore che il Sole invia sulla Terra o si riscalda una stanza utilizzando una stufa elettrica. La quantità di energia che un corpo assorbe per irraggiamento dipende molto dallo stato della sua superficie (se la superficie è, per esempio, nera l'assorbimento è massimo e se la superficie è bianca l'assorbimento è minore).


Esempi[modifica | modifica wikitesto]

  • Trasmettono calore tramite l'irraggiamento: il Sole, un falò, un termosifone, una pentola sul fuoco, una lampadina accesa, lo stesso corpo umano.
  • Se ci avviciniamo a una stufetta accesa, a un certo punto ci fermiamo, perché le radiazioni infrarosse emesse sono talmente forti che la sensazione di caldo risulta eccessiva e insopportabile.
  • Il Sole attraversa lo spazio attraverso il vuoto dello spazio e giunge fino alla Terra attraverso le onde elettromagnetiche, infrarosso nello specifico.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Scienze Focus - Fisica e chimica, Luigi Leopardi - Francesca Bolognani - Chiara Cateni - Massimo Temporelli, DeA Scuola - Garzanti, 2014, Novara.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]