Impero mongolo

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

L'Impero Mongolo era fondato da Gengis Khan nel 1206 dopo aver unificato le tribù turco-mongole ed aver compiuto numerose conquiste nei continenti dell'Europa orientale e l'Asia centrale e settentrionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel periodo della sua esistenza si viveva con scambi culturali e di commerci tra l'Occidente, il Medio Oriente e l'Estremo Oriente tra il XIII ed il XIV secolo. In quei tempi influenzarono molto la popolazione e la politica dei due continenti, e diedero il via alla storia moderna di stati come Russia, Turchia, Cina ed India.

Dopo la morte di Gengis Khan, l'impero si divise in quattro parti (Dinastia Yuan, Khanato di Persia o Ilkhanato, Khanato Chagatai e Khanato dell'Orda d'Oro), ognuno dei quali aveva il proprio Khan (capo di Stato e di governo).