Idrogeno

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Idrogeno
Aspetto dell'elemento
idrogeno allo stato gassoso
Dati fisico/chimici
Idrogeno → Elio
Numero atomico 1
Simbolo H
Temperatura di fusione -259,125 °C
Temperatura di ebollizione -252,882 °C
Anno della scoperta 1766
Scopritore Henry Cavendish


L'idrogeno (simbolo H, dal greco hýdor, acqua) è il primo elemento chimico della tavola periodica (numero atomico 1) è il più leggero.

È l'elemento più abbondante dell'universo osservabile.

Allo stato libero, a pressione atmosferica e temperatura ambiente (20 °C), si trova sotto forma di gas biatomico avente formula

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'idrogeno biatomico gassoso fu descritto formalmente per la prima volta da Theophrastus Von Hohenheim.

Nel 1671, Robert Boyle descrisse la reazione che avveniva quando si mescolavano limatura di ferro e acidi diluiti, e che generava .

Nel 1766, Henry Cavendish fu il primo a riconoscere l'idrogeno molecolare gassoso H2 come una sostanza discreta( lo si considera come lo scopritore dell'idrogeno).

Nel 1783, Antoine Lavoisier assegnò all'elemento il nome di "idrogeno".


Disponibilità[modifica | modifica wikitesto]

Questo elemento si trova principalmente nelle stelle e nei giganti gassosi, molto raramente nell'atmosfera terrestre ed è praticamente inesistente sulla superficie terrestre e nel sottosuolo.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

I suoi principali utilizzi sono:

  • processo di raffinazione dei combustibili fossili e nella sintesi dell'ammoniaca;
  • nelle saldature e come agente riducente dei minerali metallici;
  • nella propulsione aeronautica e spaziale come combustibile per razzi e vettori spaziali (allo stato liquido);
  • come refrigerante, nei generatori delle centrali elettriche, visto che è il gas che ha la maggiore conduttività termica;
  • l'idrogeno liquido è usato nella ricerca criogenica, che comprende gli studi sulla superconduttività.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L' Idrogeno è presente nel 2° capitolo del libro Il sistema periodico di Primo Levi e narra la storia di due ragazzini che sperimentano l'elettrolisi; Levi racconta di un esperimento scientifico condotto con Mario Piacenza (sotto lo pseudonimo di Enrico) che divenne anche lui chimico