Giuseppe Garibaldi

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Giuseppe Garibaldi

Giuseppe Garibaldi (1866).jpg
Garibaldi nel 1866

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Giuseppe
Garibaldi
M
Nizza
4 luglio 1807
Caprera
2 giugno 1882
militare

Giuseppe Garibaldi (Nizza, 4 luglio 1807 - Caprera, 2 giugno 1882) è stato un generale, patriota e condottiero italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Nizza, oggi in Francia ma all'epoca territorio italiano, nel 1807.
Durante la sua giovinezza viaggiò molto, lavorando come mozzo. Sulle navi conobbe il pensiero patriottico e aderì al movimento di Giuseppe Mazzini. Ricercato per le sue idee patrottiche, fuggì in America Meridionale, in Brasile, dove combatté al fianco dei locali. Qui conobbe Anita, che sarebbe diventata sua moglie.
Ritornò in Italia nel 1848, per partecipare alle guerre d'indipendenza.
Dopo un altro periodo di esilio in Cina ritornò in patria nel 1854.
Qualche anno dopo, nel 1860, guiderà la spedizione dei Mille, che si poneva come obiettivo la conquista della Sicilia. L'11 maggio 1860 i garibaldini sbarcarono a Marsala, vicino Trapani, e cominciarono la conquista dell'isola. Dopo aver unificato l'Italia (1861) e dopo aver conquistato Roma (1870), si trasferisce a Caprera, isola della Sardegna, dove muore il 2 giugno 1882.