Giotto

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Giotto

Uffizi Giotto.jpg
Statua di Giotto al piazzale degli Uffizi

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Giotto
di Bondone
M
Vespignano
1267
Firenze
8 gennaio 1337
pittore, architetto

Giotto di Bondone è stato un pittore e architetto italiano. È considerato uno dei pionieri del Rinascimento: la sua opera artistica segna la fine dell'arte bizantina (sacro e molto simbolico) e l'inizio dell'arte rinascimentale. Giotto si riallaccia dunque alla corrente del Pre-Rinascimento, di cui fanno parte anche Cimabue e Lorenzo Martini.

Pittore del Pre-Rinascimento[modifica | modifica wikitesto]

Giotto di Bondone è nato in una famiglia di contadini, non sappiamo molte cose su la sua infanzia.

Secondo il Vasari e Ghiberti, Giotto stava guardando le pecore quando il pittore Cimabue lo sorprese a disegnare al carboncino su una pietra: impressionato dal suo talento, lo prese come aprendista a 12 anni nel suo laboratorio.

Negli anni 1290, lavora nella chiesa alta della Basilica d'Assisi e dipinge per le chiese di Firenze (il Crocifisso di Santa Maria Novella).

Nell'anno 1300, si trova a Roma dove comincia a avere della reputazione sui cantieri pontificali.

I suoi più grandi e belli affreschi sono quelli della Basilica Santa Croce a Firenze, dela Cappella dei Scrovegni a Padova e della basilica San-Francesco d'Assisi che sono dei capolavori dell'arte occidentale.

Giotto fu uno dei rappresentanti del pensiero umanistico, che piazzava l'uomo al centro del mondo. Ha avuto una grande influenza sugli artisti del secolo sucessivo.

Giotto è citato da parecchi libri come il Decamerone di Boccaccio, la Divina Comedia di Dante Alighieri o ancore Le Vite di Giorgio Vasari.

Architetto[modifica | modifica wikitesto]

In quanto architetto, Giotto ha progettato il campanile di Giotto a Firenze, il suo più bel monumento. Questo campanile di 84 metri di altezza è composto da tre marmi diversi, tra i quali il marmo di Carrara. Decorato da statue e bassi-rilievi, è una delle opere più notevoli del Gotico Italiano.

Galeria[modifica | modifica wikitesto]