Francesco Hayez

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Francesco Hayez

Francesco Hayez 057.jpg
Autoritratto di Francesco Hayez

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Francesco
Hayez
Uomo
Venezia
10 febbraio 1791
Milano
12 febbraio 1882
artista, pittore e insegnante d'arte

Francesco Hayez è stato un pittore ed insegnante d'arte italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Hayez è stato un noto artista neoclassico e poi romantico, con svariate idee innovative. Ha lasciato un segno indelebile nella storia dell'arte italiana grazie al dipinto "Il bacio" e ai dipinti di importanti personaggi dell'epoca; molte sue opere nascondono un messaggio politico risorgimentale. Da giovane visse a Venezia e a Roma per poi trasferirsi a Milano, dove conobbe Manzoni, Berchet, Pellico e Cattaneo. Divenne poi nel 1850 titolare della cattedra di pittura di Brera (Milano), ora pinacoteca anche dei suoi stessi quadri. Ultimo di 5 figli, nati da una madre italiana e un padre francese, faceva parte di una famiglia molto povera; il padre lo mandò da uno zio collezionista, che voleva fare di Hayez un rinnovatore di quadri, quindi lo fece studiare sotto il Maggiotto, il Querena, ed il Matteini, insegnanti d'arte dell'epoca. Che gli diedero una formazione classica. Nel 1809 il giovane, a soli 22 anni, vinse una borsa di studio che gli permise una residenza da artista a Roma, dove per 3 anni poté studiare all'Accademia Nazionale di San Luca.

Quadri più famosi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala