Flauto

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

I flauti sono degli strumenti musicali ad aria, appartenenti al gruppo dei legni. Sono anche detti aerofoni labiali o aerofoni a imboccatura naturale. A differenza di strumenti aerofoni simili come l'oboe o il clarinetto, i flauti non utilizzano un'ancia, ma un labium, ovvero un "fischietto", oppure un semplice foro su cui si soffia trasversalmente.

Origini e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il flauto è lo strumento musicale più antico; tanto tempo fa li costruivano con le ossa di animali, corna e avorio. Il flauto produce il suono grazie all'oscillazione dell'aria nella cavità dello strumento.

Tipi di flauto[modifica | modifica wikitesto]

Esistono tre gruppi di flauti: flauti traversi, flauti dritti (o dolci) e i flauti globulari.

Flauto traverso[modifica | modifica wikitesto]

Flauto Traverso COMET3.jpg

Il suo nome (anticamente: traversiere) deriva da traverso perché si suona di traverso, nella sua forma moderna, il flauto traverso è costruito normalmente in metallo. I flauti traversi usano delle chiavi per la chiusura dei fori a differenza degli altri tipi i in cui i fori vengono normalmente chiusi dalle dita. Ci sono vari tipi di flauti traversi: ottavino, flauto soprano, flauto traverso, fiffaro,flauto di Pan (o siringa), dizi, Irish flute.

Flauti dritti (o dolci)[modifica | modifica wikitesto]

Il flauto dolce è il flauto più importante nella cultura europea a partire dal Cinquecento fino a circa metà del Settecento; è stato in seguito recuperato e diffuso largamente nel corso del Novecento. Tra i vari flauti, i flauti dritti sono i più comuni. I flauti dritti sono chiamati: in inglese recorder, in francese flûte à bec, in tedesco Blockflöte. Al contrario dei flauto traverso (che ha le chiavi) il flauto dolce a i fori. Ci sono vari tipi di flauti dolci: flauto dolce, flagioletto, tin whistle (o pennywhistle), fischietto, friscaletto.

Flauti globulari[modifica | modifica wikitesto]

Infine, i cosiddetti "flauti globulari" sono caratterizzati da una camera di risonanza tondeggiante e chiusa, non cilindrica e aperta come nella maggior parte dei flauti: dato che la cavità in cui vibra l'aria è chiusa e ha un volume costante, si tratta, di fatto, di risuonatori di Helmholtz. Ci sono vari tipi di flauti globulari: ocarina, corno di camoscio