Fëdor Dostoevskij

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Fëdor Dostoevskij

Dostoevskij 1872.jpg

Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Luogo di morte
Data di morte
Attività
Fëdor Michajlovič
Dostoevskij
M
Mosca (Russia)
11 novembre 1821
San Pietroburgo
9 febbraio 1881
scrittore, filosofo

Fëdor Michajlovič Dostoevskij, noto semplicemente come Fëdor Dostoevskij, è stato uno scrittore e filosofo russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da giovane frequentò la scuola militare d'ingegneria di San Pietroburgo. Terminati gli studi nel 1843 si dedicò alla letteratura. Nel 1849 fu arrestato per aver letto in pubblico una lettera di Belinskij a Gogol′ e per aver frequentato il circolo di Petraševskij, incentrato su un socialismo utopistico. Fu quindi mandato a passare quattro anni di lavori forzati in Siberia. Nel 1857 sposò Mar′ja Dmitrievna Isaeva. Tornato a San Pietroburgo creò nuove opere, fra le quali "Umiliati e offesi" nel 1862 e "Memorie del sottosuolo" nel 1864. Nel 1866 pubblicò il romanzo "Delitto e castigo". Nel 1867 si sposò nuovamente con Anna Grigor'evna Dostoevskaja, sua stenografa già da qualche tempo. Negli ultimi anni della sua vita pubblicò "Diario d'uno scrittore". È considerato uno dei più grandi romanzieri russi di tutti i tempi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]