Elezioni politiche italiane del 2013

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Questo articolo è una bozza , modificalo
Elezioni politiche italiane 2013
Stato Italia
Data 24-25 febbraio 2013
Legislatura XVII legislatura
Legge elettorale Legge Calderoli
Affluenza 75,19 % (- 5,29 %)
Pier Luigi Bersani daticamera 2013.jpg Silvio Berlusconi Portrait (cropped).jpg Beppe Grillo 3.jpg
Leader Pier Luigi
Bersani
Silvio
Berlusconi
Beppe
Grillo
Coalizione Italia.
Bene Comune
Coalizione
di centro-destra
Movimento
5 Stelle
Camera dei deputati
Voti 10 049 393
29,55 %
9 923 600
29,18 %
8 691 406
25,56 %
Seggi
344 / 630
124 / 630
108 / 630
Differenza % + 8,00 - 17,63 nuovo partito
Differenza seggi + 101 - 220 nuovo partito
Senato della Repubblica
Voti 9 686 281
31,64 %
9 406 662
30,72 %
7 285 850
23,80 %
Seggi
123 / 315
117 / 315
54 / 315
Differenza % - 6,37 - 17,30 nuovo partito
Differenza seggi - 17 - 57 nuovo partito
Elezioni Camera 2013 Comuni Partiti.png
Elezioni Camera 2013 Comuni Coalizioni.png
Presidente del Consiglio uscente
Mario Monti (SC)
Left arrow.svg 2008 2018 Right arrow.svg

Le elezioni politiche italiane del 2013 per il rinnovo dei due rami del Parlamento italiano (la Camera dei deputati e Senato della Repubblica) si sono tenute domenica 24 e lunedì 25 febbraio 2013 a seguito dello scioglimento anticipato delle Camere avvenuto il 22 dicembre 2012, quattro mesi prima della conclusione naturale della XVII legislatura.