Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno di te!
Le associazioni Vikidia e Wikimedia Francia hanno bisogno del tuo aiuto per partecipare a un sondaggio sui contributori e sui lettori di Vikidia. Ti basteranno solo 10 minuti e ci permetteranno di conoscervi meglio e migliorare l'enciclopedia.
Hai tempo dal 12 luglio al 30 settembre per rispondere. Ti ringraziamo in anticipo!

Link al sondaggio (in lingua francese)

Disprosio

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Disprosio
Aspetto dell'elemento
Disprosio allo stato solido
Dati fisico/chimici
Terbio ← Disprosio → Olmio
Numero atomico 66
Simbolo Dy
Temperatura di fusione 1 410 °C
Temperatura di ebollizione 2 570 °C
Anno della scoperta 1886
Scopritore Paul Émile Lecoq de Boisbaudran


Storia[modifica | modifica wikitesto]

Scoperto da Paul Émile Lecoq de Boisbaudran nel 1886.

Disponibilità[modifica | modifica wikitesto]

Il disprosio non si trova mai come elemento libero, ma è presente in molti minerali. I minerali più importanti sono monazite e bastnasite.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Il disprosio è usato nel reattori nucleari come cermet, un materiale composito fatto di ceramica e di metallo sinterizzato, per fare materiali per laser, barre di regolazione dei reattori nucleari, come fonte di radiazione infrarossa per studiare le reazioni chimiche.