Dialetto milanese

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

Il dialetto milanese è un dialetto della lingua lombarda, il più importante del ramo del lombardo occidentale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il dialetto milanese è un idioma che deriva dal latino parlato a Milano e zone vicine, e fa parte della lingua lombarda, visto che ha caratteristiche vicino al resto dei dialetti vicini.

Il milanese non ha il suono italiano della gl e della ó, ma ha il suono ü e ö.

Ciò che in italiano si è evoluto in aio (ferraio) in milanese, come nel resto del lombardo occidentale, si è evoluto in ee (feree). Nel lombardo orientale si è evoluto in er (ferer).

Ortografia[modifica | modifica wikitesto]

Il milanese è l'unico dialetto lombardo ad avere una grafia standardizzata in modo abbastanza scientifico e certo. Il lavoro venne iniziato da Carlo Maria Maggi ed è ancor oggi in corso. L'ortografia milanese può essere usata con minime varianti per scrivere tutti i dialetti lombardi occidentali.

L'ortografia è molto etimologica e ha parecchie similitudini con l'ortografia italiana, le differenze sono:

  • "U", pronunciata "ü"
  • "Oeu" pronunciata "ö"

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Quill-Nuvola.svg Questa sezione è vuota, modificala