Coyote

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Wiki2map logo.svg
leggi come una mappa mentale

Il coyote, a volte detto anche "lupo della prateria" è un canide lupino presente nelle zone temperate degli Stati Uniti d'America e in Messico. In confronto al lupo grigio, è più piccolo, ma è più grande e robusto dello sciacallo dorato. E' molto adattabile, ed è piuttosto frequente avvistarlo in ambienti urbani a frugare nei bidoni della spazzatura. Ha gli stessi antenati del lupo grigio, ma le due specie si separarono circa 70 000 anni fa. Non ha un organizzazione sociale fissa come il lupo grigio, infatti è facile trovare sia famiglie nucleari che esemplari solitari, ma ci sono anche branchi composti da una ventina di individui non imparentati. E' famoso per i suoi frequenti ululati assomiglianti a dei lamenti, che lo rendono "il mammifero nordamericano più vocale".

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Ululando

I maschi possono pesare dagli 8 ai 20 kg, mentre le femmine dai 7 ai 18 kg. Le sottospecie settentrionali tendono però ad essere più grandi di quelle messicane, che pesano in media 12 kg. La lunghezza, inclusa la coda, va dal metro al metro e 35 nei maschi, di cui 40 centimetri di coda. Le femmine invece sono solitamente più alte che lunghe. Il colore predominante del pelo è il giallastro/marrone, ma varia in base alla sottospecie e al clima, anche se in linea di massima i coyote che vivono in territori più freddi sono più scuri rispetto a quelli che vivono nei deserti, che possono essere anche quasi bianchi.

Incroci[modifica | modifica wikitesto]

I coyote vengono a volte incrociati con i cani per creare dei cuccioli meticci addestrabili. Accoppiamenti simili sono molto rari allo stato selvatico, o comunque in genere i cuccioli sopravvivono non più di qualche mese. Ci sono dei casi di coyote incrociati naturalmente con dei lupi, da cui derivano i "Coywolf".

Dieta[modifica | modifica wikitesto]

Cuccioli

Il coyote si ciba praticamente di tutto quello che trova, dalla spazzatura alle carcasse di wapiti, però dimostrano una certa schizzinosità nei confronti di toporagni, talpe e ratti neri. Nella Death Valley, si nutrono in grandi quantità anche di scarafaggi e bruchi, ma se non ci sono alternative mangiano anche cactus e fichi d'India.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Coyote insieme ad un tasso americano
Il coyote vive soltanto nell'America del Nord, principalmente negli Stati Uniti centrali e in Messico. Esistono molte sottospecie, di cui alcune incrociate con il lupo grigio o lo sciacallo dorato. Normalmente vive in aree pianeggianti o nei deserti, anche se ci sono alcune popolazioni che vivono ad altitudini maggiori. Non esistono coyote in America del Sud poiché se si spingessero troppo in basso entrerebbero in conflitto con i giaguari, notevolmente più forti.