Costa Rica

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Costa Rica

Coat of arms of Costa Rica.svg
Dati amministrativi
Capitale San José
'
'
Forma di governo Repubblica
Dati geografici
Superficie 51.100 km2
Continente America
Altri dati
Lingue ufficiali spagnol
Popolazione 4.805.000 (2012)
Valuta Colón costaricano
Fuso orario UTC-6


La Costa Rica è uno stato dell'America centrale. Il Costa Rica, una delle democrazie più antiche dell'America, è una repubblica libera e indipendente. I suoi abitanti godono di una completa stabilita politica, nella quale prevalgono grandi e profondi impegni di libertà democratica. La pace è la sua principale caratteristica. Il Paese non ha esercito poiché fu abolito a metà del XX secolo. Una polizia urbana ed una rurale è sufficiente a proteggere i suoi cittadini.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A differenza del resto dell'America Centrale, dove i conquistatori spagnoli trovarono al suo arrivo culture avanzate, il territorio dell'attuale Costa Rica (Costa de Oro)non aveva una popolazione indigena molto numerosa; apparteneva questa alla famiglia chibcha (muisca; vedere culture precolombine).

Cristoforo Colombo arrivò alle rive dal Costa Rica nel suo ultimo viaggio, nel 1502. La conquista del territorio si concretò nella seconda metà del secolo XVI. Ma i colonizzatori rimasero lungo tempo isolati, senza potere stabilire il sistema di comende, virtuale schiavizzazione della manodopera nativa.

Nel 1821 il territorio costaricano accettò l'indipendenza dell'America Centrale e si integrò alle Province Unite. Fece parte di esse fino alla loro dissoluzione nel 1840. Fu uno dei territori che più resistette la balcanizzazione promossa dall'imperialismo britannico. Per quel motivo Francisco Morazàn -capo dell'unità centroamericana- la prese come basi per le sue operazioni, fino a che nel 1848 Costa Rica accettò separarsi costituendosi in stato indipendente.

Nel 1855 e 1856 tutta la regione fu invasa dai filibustieri americani di William Walker; furono necessarie due battaglie, la prima a Santa Rosa, Guanacaste, e la seconda a Rivas, Nicaragua, per liberare il territorio.

La Costa Rica ha abolito l'esercito nel 1949 dopo la guerra civile. È il primo paese senza un esercito. La Costa Rica è sede della Corte Inter-Americana dei Diritti Umani e Sede dell'Università per la Pace delle Nazioni Unite.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Mappa della Costa Rica

Costa Rica è situato sull'istmo del Centro America, tra le latitudini di 8 ° e 12 ° N, e longitudini 82 ° e 86 ° W. Confina ad est dal Mar dei Caraibi e l'Oceano Pacifico a ovest, con una lunghezza totale di 1290 km costa: 212 km sulla costa caraibica e 1016 km sulla costa del Pacifico.

Orografia[modifica | modifica wikitesto]

Il Costa Rica comprende varie zone assai diverse tra loro. A nord, lungo il mar delle Antille e il fiume San Juan, che segna in parte il confine con il Nicaragua, si trovano basse pianure coperte da fitte foreste e dominate da una catena vulcanica orientata da NO a SE, che raggiunge i 3.432 m nel vulcano Irazú (Cordigliera di Guanacaste e Cordigliera centrale).

Le terre alte dell'altopiano centrale (Valle Central o Meseta Central), dal clima molto uniforme e dal terreno fertile, costituiscono una ricca zona agricola, in cui domina la coltura del caffè. A sud, la Cordigliera di Talamanca è priva di vulcani, ma raggiunge altitudini superiori a quelle della catena settentrionale (3.837 m nel Chiripó Grande; 3.565 nel Pico Bianco o Kamuk).

Il versante del Pacifico è costituito da un insieme piuttosto complesso di pianure e di rilievi. Il versante atlantico ha clima tropicale con abbondanti piogge tutto l'anno, mentre sul versante pacifico vi è una stagione secca che si protrae per 4-5 mesi.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il Costa Rica è un paese tropicale, situato fra due oceani e con una geografia complessa che favorisce varie condizioni climatiche che danno origine a tipi di vita che coprono lo spettro dal tipico bosco tropicale secco al più brullo altipiano. In generale le temperature oscillano dai 14 ai 22 gradi centigradi.

Sebbene nel paese non ci siano diversità stagionali definite ed il clima di ogni singola regione si mantenga stabile o con non notevoli differenze nel trascorso dell'anno, si riscontrano leggeri cambiamenti a seconda del periodo estivo (stagione secca) o invernale (stagione piovosa). La stagione considerata estiva va da dicembre ad aprile e quella invernale da maggio a novembre.

Popolazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Costa Rica si caratterizza per la sua tradizione civile e non è esagerato considerarla un oasi di pace e benessere. Ciò è parte fondamentale della sua idiosincrasia. Sede dell'Università per la Pace e dei Tribunale Iberoamericano dei Diritti Umani, ciò conferma la fiducia della comunità internazionale nella stabilità politica e sociale di questa nazione.

Possiamo distinguere tre culture relazionate al modo di essere dei costaricani: quella propria della Valle Central, tipica di contadini agricoltori; quella della pampa guacazteca e quella afrocaraibica della provincia di Limón.

Etnicamente, Costa Rica è un paese a maggioranza bianca, per lo più di origine spagnola (80%), continuano i mulatti e neri (12%), il 5% sono meticci e il 3% sono di origine asiatica. Vi è anche un decimo composta da immigrati, principalmente da Nicaragua, Colombia e Stati Uniti. Occorre notare che la Costa Rica è l'unico paese centroamericano dove l'emigrazione è inferiore all'immigrazione

La religione cattolica è la religione ufficiale in Costa Rica, pari al 75% della popolazione, il 15% è evangelica, il 7% non ha religione e 3% altro (principalmente buddista).

Ordinamento dello stato[modifica | modifica wikitesto]

La Costa Rica è suddivisa in 7 province, a loro volta divise in 81 cantoni e questi in 459 distretti.

  1. Alajuela (Alajuela)
  2. Cartago (Cartago)
  3. Guanacaste (Liberia)
  4. Heredia (Heredia)
  5. Limón (Puerto Limón)
  6. Puntarenas (Puntarenas)
  7. San José (San José)

Bandiera[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera costaricana

La bandiera della Costa Rica è stata adottata il 27 novembre 1906. L'insegna di stato e di guerra racchiude lo stemma nazionale, mentre l'insegna civile ne è priva e ha proporzioni diverse.

Si compone di tre colori disposti in cinque bande orizzontali: due blu alle estremità, una rossa al centro, le intermedie di colore bianco. La banda centrale ha altezza doppia rispetto alle altre. Per tradizione il blu rappresenta il cielo, le opportunità, l'idealismo e la perseveranza. Il bianco pace, saggezza e felicità. Il rosso simboleggia il sangue versato dai martiri dell'indipendenza, e inoltre il calore e la generosità del popolo costaricano.

Bandiere storiche[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Costa Rica è la seconda più grande economia dell'America Centrale, il PIL è di circa $ 11.000. Gran parte della produzione è agricoli, dalle banane, zucchero e caffè. La maggior parte delle esportazioni vanno verso gli Stati Uniti, Nicaragua, Messico, Cina e l'Unione europea. Il turismo è uno dei settori più importanti dell'economia, i luoghi più attraenti sono Alajuela, Puntarenas, Limon e San Jose. Costa Rica ha il più basso tasso di disoccupazione e della povertà in America centrale.

Dati economici[modifica | modifica wikitesto]

Esportazioni

Stati Uniti d'America 53%, Germania 5%, Nicaragua 4%, Belgio 3%, Canada 3%, altri 32%.

Importazioni

Stati Uniti d'America 59%, Messico 6%, Venezuela 3%, Giappone 3%, Colombia 3%, altri 26%. Italia 0,5%


Turismo[modifica | modifica wikitesto]

  1. Stati Uniti d'America (830,993)
  2. Nicaragua (427,362)
  3. Canada (119,654)
  4. Panama (77,918)
  5. Messico (54.662)
  6. El Salvador (53,669)
  7. Guatemala (48,682)
  8. Spagna (48,492)
  9. Germania (44,539)
  10. Francia (35,266)

Dati ICT (2010)

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Arte[modifica | modifica wikitesto]

La scultura più diffusa fu quella in pietra e lo stile si differenziò a seconda della zona: nella penisola di Nicoya prevalse la produzione di figure umane grandi particolarmente curate nel viso, oppure scolpite in bassorilievo, oppure ancora in forma duale caratterizzata da un lato raffigurante un animale ritenuto uno spirito guida; nella zona atlantica si impose il gusto realistico, manifestato in statuette raffiguranti azioni musicali o religiose e nelle maschere da cerimonia. Di notevole interesse fu anche la realizzazione di pietre tombali e degli utensili di pietra vulcanica utilizzati per la macinazione del mais, alcuni dei quali, per la raffinatezza e la bellezza estetica, appaiono più oggetti scultorei che funzionali.

Caratteristica della penisola di Nicoya è la grande produzione di pendenti in giadeite e altre pietre verdi, sviluppatasi tra il 500 a.C. e il 700 d.C. circa. Anche la produzione ceramica presentò una certa varietà stilistica, pur nell'ambito di un'influenza dell'arte maya. Le decorazioni policroma dei vasi variarono dai temi geometrici a quelli zoomorfi. Utilizzando la tecnica della cera perduta, gli artigiani nell'antichità realizzarono monili in oro, rame e in lega.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Nel mondo del 2014, Costa Rica era al quinto posto, dietro Olanda, Brasile, Argentina e Germania.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Colegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]