Combustione

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

La combustione è una reazione chimica che comporta la modifica a livello molecolare di un combustibile da parte di un comburente, con sviluppo di calore e di radiazioni luminose. Spesso la combustione è accompagnata dalla presenza di una fiamma e di gas ad alta temperatura che danno origine al fumo. La combustione in assenza di fiamma è detta "combustione con brace".

Che cos'è[modifica | modifica wikitesto]

La combustione è una reazione chimica di ossidazione di una sostanza.

Come avviene[modifica | modifica wikitesto]

Essa avviene in presenza di ossigeno, si consuma ossigeno e si forma un'altra sostanza gassosa chiamata ossido di carbonio. (velenosa e mortale se respirata in quantità eccessiva)
C + O2 -> CO2 + ENERGIA

Per esempio la legna, la carta, la cera delle candele e la benzina contengono carbonio quindi se accese insieme all'ossigeno danno reazioni di combustioni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Esplorare le scienze", volume A, di B. Negrino e D. Rondano

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]