Clarinetto

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Clarinetto soprano

Il clarinetto è uno strumento musicale a fiato, ad ancia semplicemente battente. Appartiene alla famiglia dei legni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il termine clarinetto appare per la prima volta nel 1732 nel "Musicalisches Lexicon" di Johann Gottfried Walther in cui è scritto: "Sentito a distanza, esso suona piuttosto come una tromba". Ciò spiega il nome clarinetto derivato da clarino, che indica uno strumento appartenente alla famiglia delle trombe. Il clarinetto ebbe un suono penetrante probabilmente fino al principio dell'Ottocento; si ritiene così perché i metodi per imparare a suonare il clarinetto pubblicati dal 1850 sottolineano il suono "ora più pieno, dolce e piacevole" dei clarinetti precedenti. Il clarinetto è tuttora sottoposto a miglioramenti tecnici. Si cerca di ottenere caratteristiche acustiche sempre migliori e maggiore maneggevolezza da parte degli esecutori.

Tipi di clarinetto[modifica | modifica wikitesto]

  • Piccolo in La♭ (chiamato "sestino")
  • clarinetto piccolo in Mi♭;
  • Piccolo in Re;
  • Soprano in Do;
  • Soprano in Si♭ (il più diffuso);
  • Soprano in La;
  • Soprano in Sol;
  • Corno di bassetto in La;
  • Contralto in Fa (noto come corno di bassetto);
  • Contralto in Mi♭;
  • clarinetto basso in Si♭ (o clarone);
  • Contrabbasso in Mi♭ (detto anche "contra-alto" o "octocontralto", per distinguerlo da quello un'ottava più acuto);
  • Clarinetto contrabbasso in Si♭.