Castello di Montsoreau

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Veduta aerea del castello di Montsoreau
Castello di Montsoreau e il fiume Loira

Il Castello di Montsoreau, oppure Château de Montsoreau, è l'unico di tutti i Castelli della Valle della Loira ad essere costruito nel letto del fiume Loira. Fu costruito da Jean II de Chambes, consigliere privato del Re di Francia Carlo VII, su ordine del Re. La costruzione del castello fu completata nel 1453.

Si trova nel Valle della Loira, nella città di Montsoreau, nel dipartimento del Maine e Loira, nella regione dei Paesi della Loira. L'edificio ospita il castello di Montsoreau - Museo di arte contemporanea.

Nel 2000, il Valle della Loira tra Sully-sur-Loire e Chalonnes, specialmente Montsoreau e il castello di Montsoreau, è stato iscritto nell'elenco dei siti del patrimonio mondiale dall'UNESCO.

Tramonto a Montsoreau

Storia del castello[modifica | modifica wikitesto]

Il castello dei conti di Blois e Angiò[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente, Montsoreau era un castello costruito dal Conte di Blois Eudes 1 e immediatamente conquistato nell'anno 1000 dal Conte d'Angiò Foulques III detto Foulques Nera. Solo Enrico II re d'Inghilterra riuscì ad assediare e conquistare il castello nel 1152.

Il palazzo del Rinascimento[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine della guerra dei cent'anni, Carlo VII ordinò ai suoi principali signori di costruire palazzi e castelli nel Valle della Loira, allora sede del potere reale. Nel 1453, Jean II de Chambes, il suo consigliere più vicino, costruì un nuovo stile di castello sul monte Soreau. La vecchia fortezza fu distrutta per far posto a un edificio costruitto sul modello dei palazzi veneziani. Per progettare questo edificio, de Chambes è stato ispirato dagli ultimi sviluppi dello stile italiano del Rinascimento, ma anche dall'impianto di costruzioni veneziane, direttamente a contatto con il fiume.

Museo di arte contemporanea e arte moderna[modifica | modifica wikitesto]

Nel ventesimo secolo, il consiglio dipartimentale di Maine e Loira comprò il castello e lo restaurò fino alla seconda guerra mondiale. Successivamente, sono emersi nuovi progetti, tra cui la trasformazione di Montsoreau in un museo d'arte. Questa decisione, presa nel 2015 dal presidente del dipartimento, ha portato alla creazione del Castello di Montsoreau - Museo di arte contemporanea da Philippe Méaille nel 2016.

Architettura[modifica | modifica wikitesto]

L'architettura di Montsoreau è caratteristica di un'architettura di transizione tra l'edificio militare (fortezza) e il palazzo residenziale (castello).

Le finestre[modifica | modifica wikitesto]

Le bifore (croce di pietra) sono larghe e alte per portare una grande quantità di luce. Sono inoltre decorate con pietre scolpite per renderli decorativi.

Torri della scala[modifica | modifica wikitesto]

Montsoreau ha due torri scalinate, una risalente alla costruzione nel 1453 e l'altra molto più barocca costruita intorno al 1515. Queste due torri della scala rimangono all'esterno dell'edificio (non integrate all'interno del castello), ma sono molto grandi e decorate.

Camini[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le camere hanno un camino, in un modo inusuale che alcune di esse possono avere due. Le loro dimensioni sono eccezionali e sono modanature intagliate per integrarle nella decorazione dei pezzi.