Calcio (elemento chimico)

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
(Reindirizzamento da Calcio (chimica))
Wiki2map logo.svg
Leggi come una mappa mentale
Calcio
Aspetto dell'elemento
Calcio allo stato solido
Dati fisico/chimici
Potassio ← Calcio → Scandio
Numero atomico 20
Simbolo Ca
Temperatura di fusione 842 °C
Temperatura di ebollizione 1 484 °C
Anno della scoperta 1808
Scopritore Humphry Davy


Il calcio è l'elemento chimico di numero atomico 20. Il suo simbolo è Ca. È stato scoperto nel 1808 da Sir Humphry Davy.

Il suo nome deriva dal latino calx, "calce", che significa ottenuto dal riscaldamento del calcare.

Dove si trova in natura[modifica | modifica wikitesto]

I composti di calcio rappresentano il 3,64% della crosta terrestre. La distribuzione del calcio è molto ampia; si trova in quasi ogni zona nel mondo. Questo elemento è essenziale per la vita delle piante e degli animali, dato che è presente nello scheletro degli animali, nei denti, nei gusci delle uova, nel corallo e in molti terreni. L'acqua di mare contiene lo 0,15% di cloruro di calcio.

Il calcio è sempre presente in ogni pianta, poiché è essenziale per il suo sviluppo. È contenuto nei tessuti molli, in liquidi all'interno del tessuto e nella struttura dello scheletro di ogni animale. Le ossa dei vertebrati contengono il calcio sotto forma di fluoruro di calcio, carbonato di calcio e fosfato di calcio.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il calcio è il quinto elemento e il terzo metallo maggiormente abbondante nella crosta terrestre. Il metallo è trimorfico, più duro del sodio, ma più morbido dell'alluminio.

Insieme al berillio e all'alluminio e diversamente dai metalli alcalini, non causa la bruciatura della pelle. È chimicamente meno reattivo rispetto ai metalli alcalini e agli altri metalli alcalino-terrosi. In contatto con l'aria, il calcio sviluppa un rivestimento di ossidi e nitrati, che lo proteggono da ulteriore corrosione.

Brucia in aria a temperatura elevata per produrre nitriti. Il metallo commercialmente prodotto reagisce facilmente con acqua e acidi e produce idrogeno che contiene come impurità notevoli quantità di ammoniaca e idrocarburi.

Utilizzi[modifica | modifica wikitesto]

Il metallo è usato in leghe di alluminio per cuscinetti. Inoltre è usato come deossidante nella fabbricazione di molti acciai; come agente riduttore nella preparazione di metalli come cromotoriozirconiouranio e come separazione del materiale per le miscele gassose di azoto e argon. Il calcio è un elemento legante usato nella produzione di alluminio, berillio, ramepiombo e magnesio. È inoltre usato nella produzione di cementi e malte usati nella costruzione di edifici.

Il calcio può essere usato:

  • come agente riduttore nel corso dell'estrazione del metallo;
  • nella produzione di alcuni metalli, come agente d'alleanza;
  • per fare il cemento, il mortaio e anche nell'industria del vetro;
  • si aggiunge ai supplementi del minerale e del dentifricio in pasta;
  • per preparare la plastica e per preparare il gas dell'acetilene;
  • l'arseniato del calcio come un fosfuro del calcio può essere usato nella preparazione dei fuochi d'artificio;
  • il fosfato di calcio è utilizzato in alimentazione animale e nei fertilizzanti;
  • la soluzione dell'idrossido di calcio è utilizzata come gessetto per lavagna e come gesso di Parigi;
  • il gluconato di calcio è usato come additivo alimentare.
  • lo stearato di calcio è usato per fare i pastelli di cera, i cosmetici, la plastica e le vernici.

Metodi di produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'ossido di calcio (detto anche calce viva) è prodotto industrialmente per calcinazione del carbonato di calcio sopra gli 800 °C (tecnicamente tra gli 800 °C e i 1100 °C), secondo la reazione:

Si può anche ottenere per disidratazione della calce idrata, al di sopra dei 512 °C:

Viene usato per disinfettare i terreni agricoli, per disidratare l'idrazina, le basi organiche, gli alcoli ed altri solventi organici, per la produzione della calciocianammide (utile sia come disinfettante agricolo che come fertilizzante).

In edilizia come agente assorbente e agglomerante e può essere usato anche nella preparazione del "fuoco greco", assieme a salnitro, zolfo e pece greca (colofonia).

Effetto del calcio sull'ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Il calcio è il metallo più abbondante nel corpo umano: è il principale costituente delle ossa e dei denti e svolge numerose importanti funzioni metaboliche.

Il calcio viene a volte chiamato calce. È trovato il più comunemente nel latte e latticini, ma anche in verdure, nocciole e fagioli.

È un componente essenziale per la conservazione dello scheletro e dei denti umani. Inoltre aiuta le funzioni dei nervi e dei muscoli. L'uso di più di 2,5 grammi di calcio al giorno senza una prescrizione medica può portare allo sviluppo di calcoli renali e sclerosi renali e dei vasi sanguigni. Una mancanza di calcio è una delle cause principali di osteoporosi, una malattia in cui le ossa diventano estremamente porose, soggette a fratture e cicatrizzazione lenta. Sono particolarmente soggette le donne a seguito di menopausa e conducono spesso a curvatura della spina dorsale fino a collasso vertebrale.

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

ATTENZIONE DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALI

(DPI)

DESCRIZIONE
GHS-pictogram-exclam.svg
ProtectionObligatoireMainsProtectionObligatoireVue indossare guanti e occhiali per proteggere gli occhi

Evitare di metterlo a contatto con l'acqua perché libera liquidi infiammabili.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Vedi anche[modifica | modifica wikitesto]

Tavola periodica