Aratro

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Aratri

L'aratro è uno strumento tirato da un animale o da una forza meccanica; serve a rivoltare la terra prima della semina. L'aratro rompe le zolle più grandi e crea dei solchi. L'aratro è uno strumento usato in agricoltura fin da tempi antichi per smuovere il terreno e prepararlo per successive lavorazioni o direttamente per la semina. L'aratro in senso storico è una sorta di evoluzione del piccone, un tempo trainato da buoi e cavalli per i più benestanti; per i meno ricchi veniva trainato direttamente dalle persone e oggi, nei paesi modernizzati, lo stesso lavoro è svolto da trattori meccanici. L'aratura serve per incorporare i resti della precedente coltura nel suolo, abbattere la presenza di erbe infestanti e dissodare e frammentare il terreno in previsione della successiva semina (solitamente previa esposizione agli agenti atmosferici e previe ulteriori lavorazioni con altri attrezzi).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]