Andrea da Jesi

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni
Andrea da Jesi
Nome
Cognome
Sesso
Luogo di nascita
Data di nascita
Data di morte
Attività
Andrea
da Jesi
M
Jesi
1492
1543
pittore


Andrea da Jesi è stato un pittore marchigiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Andrea da Jesi nasce a Jesi. La sua data di nascita viene collocata tra il marzo del 1492 e il marzo del 1493. Figlio del pittore Marcantonio Aquilini, nel 1497 perse il padre e quasi subito fu sottratto alla madre per essere affidato in tutela allo zio paterno maestro Arcangelo. Valentissimo pittore, negli anni 1523 e 1524, affrescò da solo o insieme coll'Agabiti o con Ottaviano Zuccai, la sala dell’ Udienza e le logge di sopra e di sotto del Palazzo della Signoria.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Andrea da Jesi, Cingoli, Sant'Esuperanzio, interno, affreschi, madonna tra i ss. Sebastiano e Rocco.

Nel 1525  dipinse su incarico della confraternita del Santo Rosario di San Marcello, quella che viene considerata la sua opera migliore fra le poche giunte fino a noi, la Madonna in trono col bambino e i Santi Francesco e Antonio. L’anno dopo eseguì un’ altra Madonna col bambino e i Santi per la chiesa di Santa Sperandia di Cingoli. Nel 1527 dipinse una Vergine e Santi per la cappella dei foschi, una delle più belle dell’ antichità cattedrale di Jesi, ma l’ opera andò perduta, così come non sono rimasti che pochi resti dell’affresco della Vergine eseguito nella Chiesa della Madonna della Misericordia a San Paolo di Jesi. Si conservava invece, seppure in buone condizioni, l’ altra opera dipinta dall’ artista a Cingoli: la tavola dello Sposalizio di Maria Vengine con San Giuseppe. Si è proposto ad attribuire al pittore jesino anche la Madonna con San Rocco e San Sebastiano, una pittura murale di scuola umbra che si trova pure nella chiesa di Sant'Esuperanzio. Andrea morì nel 1543. 

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]