Abete rosso

Da Vikidia, l'enciclopedia libera dagli 8 ai 13 anni

L'abete rosso è un albero sempreverde appartenente alla famiglia Pinaceae.

Abete rosso
Rametto Abete rosso

Il portamento si fa per quota. Questa pianta raggiunge i 50 - 60 metri di altezza. Il tronco è robusto e di colore rossastro. La chioma è a forma cilindrica. Il legno è buono da ardere. Le foglie ha forma di aghi perciò si dice foglie aghiforme. I fiori sono femminili e maschili in base al colore. I frutti di questa pianta sono i fiori adulti chiamati pigne. La maggior parte delle radici si trovano sotto terra e una parte sopra. Quando si attraversa un bosco di Abeti rossi si possono vedere e normalmente quelle in superficie sono fascicolari. Raggiunge i 150 anni.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

È sempreverde per le foglie che sono verdi anche d' inverno.

Nome scientifico Picea Excelsa.

Nome dialettale Il nome dialettale Trentino è Pec.

Famiglia L' abete rosso appartiene alla famiglia delle Pinacee che è una specie di pianta arborea sempreverde.

Ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Cresce e vive sui monti alpini assieme al faggio , al larice e all'abete bianco.

Si trova tra i 1.200 e 1.800 metri di altezza s.l.m.

Il terreno è montuoso, dai 1.200 ai 1.800 metri, con pochissimi sassi.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Industriale: per fare mobili , violini e costruzioni (tetti e case). Medicinale: dalla resina si estrae un olio balsamico. Domestico: come legna da ardere. Decorazione: come albero natalizio.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Intervista a custode forestale Serafini Andrea

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]